Un profeta come si deve: il corto di LUZ contro la violenza sulle donne

Un video drammatico, quasi teatrale, che mescola il linguaggio della sit- com pubblicitaria con la brutalità dei commenti trovati in rete: è così che LUZ, agenzia di progetti editoriali, parla al pubblico della violenza sulle donne.

Il corto, scritto da Cristian Micheletti e Alessio Calabresi e diretto da Filippo Nava e Marzia De Clercq, è ambientato in una sorta di paradiso nel quale ritroviamo un Dio adirato ed esterrefatto dal comportamento degli umani che parla con (san) Pietro e una progettista su come proteggere le donne e su come fermare la deriva del maschio.

Nel video vengono presentati in modo chiaro i dati del fenomeno in Italia: 120 femminicidi all’anno, 11 denunce di violenza sessuale al giorno e migliaia di commenti brutali e volgari online.

Nel video si vede un Dio preoccupato di come la situazione dei suoi uomini gli sia sfuggita di mano e che riflette sulla possibilità di dare fiducia alle istituzioni, ai media, alla società civile e alla rete.

Di fronte ad una situazione così allarmante, è san Pietro a suggerirgli che ciò di cui il maschio ha bisogno è una guida, un profeta moderno.

Il dialogo viene interrotto da una profonda riflessione di Dio che sottolinea come “la violenza sulle donne non ha giustificazioni, attenuanti ed eccezioni ed è un problema degli uomini. Finché essa verrà considerata un problema delle donne non ci sarà nessuna speranza”.

Non ti svelerò chi è questo profeta moderno, a te la sorpresa!

Ma attenzione perché il messaggio finale va oltre questa “celeste” soluzione:

“Possiamo sperare in un nuovo profeta oppure possiamo iniziare a fare qualcosa. La violenza sulle donne è un problema degli uomini, di tutti gli uomini, ANCHE TUO!”

E cosa aspetti tu? Schierati dalla parte giusta!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...